Le Stabilizzazioni

Finanziaria 2007 – Legge 296 del 2006

Premesse necessarie e fondamentali:

  1. Una circolare ministeriale NON supera una Legge (nemmeno la circolare Nicolais, vedi sotto)
  2. Nonostante le chiacchiere di Brunetta e l’ignoranza di molti altri amministratori pubblici, LA NORMA MADRE DELLE STABILIZZAZIONI NON E’ MAI STATA ABOLITA ED E’ QUINDI TUTT’ORA VALIDA … sebbene a partire dal 31 dicembre 2009 non sia più possibile procedere a nuove stabilizzazioni (non si possono fare nuove liste) sono fatte salve le liste fino al 2008 E non viene meno il diritto alla proroga fino ad assunzione.

Detto questo, con il comma 519 dell’Art. 1 della suddetta legge finanziaria il governo Prodi nel 2006 stabilì che chiunque avesse, alla data del 26 settembre 2006, un contratto almeno triennale, anche se iniziato da un secondo prima della mezzanotte di quel giorno aveva diritto

  1. a vedere trasformato il suo contratto da tempo determinato a tempo indeterminato, in presenza di fondi e pianta organica
  2. a restare in servizio finché la trasformazione non sia avvenuta (proroga ex-lege).

Queste due determinazioni hanno generato lo status di stabilizzandi che permane fino ad assunzione avvenuta. La finanziaria del 2008 successivamente estende i termini per la definizione dei diritti per un altro anno.

Domande

D1: Cosa può inibire il passaggio immediato da TD a TI tanto da rendere necessaria la proroga ex-lege?

R1: la dotazione organica satura (il caso INGV), la mancanza di turn-over, la mancata/ritardata autorizzazione da parte dei ministeri competenti. Pur non annullando il diritto del lavoratore ad essere stabilizzato, questi vincoli restano validi sempre per le nuove assunzioni in pubblica amministrazione e ne possono ritardare l’attuazione. Per questo il comma 519 prevedeva la proroga sine die.

D2: La Circolare n°5 del 2008 e la successiva legge Brunetta del 2010 hanno annullato le stabilizzazioni?

R2: NO!!!!!!!!! Nè la circolare Nicolais (ex ministro della Funzione Pubblica del governo Prodi e attuale Presidente del CNR) nè alcuna successiva norma hanno mai annullato o modificato il comma 519 che è parte di una legge dello stato ed è ancora in vigore. La circolare in particolare non ha proprio il potere di inibire gli effetti di una legge e ancora meno lo hanno i pareri emessi dai Ministeri. La circolare non fa altro che ricordare che la Finanziaria 2007 estendeva i suoi effetti solo fino alla fine del 2009, FATTE SALVE LE DETERMINAZIONI GIA’ ACQUISITE, cioè le liste già fatte. Dopo il 31 12 2009 niente più liste di stabilizzazione.

A conferma della permanenza dello status di stabilizzandi viene proprio il famigerato ex-Ministro Brunetta col D.L. 78/2009 convertito nella L. 102/2009 che riserva, fino al 31/12/2012, non oltre il 40% a stabilizzandi su concorsi per assunzioni. Confermando la validità della stabilizzazione con assoluta certezza fino almeno al 2012. Poi resta solo la finanziaria 2007 col santissimo Comma 519.

NOTA di aggiornamento: a conferma definitiva dell’esistenza ancora oggi di uno status particolare di “stabilizzando” arriva la Legge 125/2013 che, introducendo il diritto a partecipare a concorsi riservati presso le P.A., cita separatamente i tempi determinati con più di tre anni di contratto e quelli coi requisiti di cui al Comma 519. Questa divisione risulterebbe inutile (dato che chi aveva i requisiti nel 2006, nel 2013 aveva ben più di 3 anni di contratto) se non per definire una ben precisa tipologia di precario.

In sostanza gli “stabilizzandi” sono dei lavoratori a tempo determinato a tempo indeterminato.

Fin qui i fatti.

Questo status particolare consentirebbe a nostro avviso alle amministrazioni illuminate sia di premere per risolvere la “singolarità” sia di considerare il personale stabilizzando come effettivamente pertinente all’Ordinario, anche dal punto di vista dei fondi. La logica è ferrea, sebbene questo aspetto sia frutto di una interpretazione. Questa è l’interpretazione sostenuta dalla precedente amministrazione INGV che su questo non è mai stata smentita.

commenti
  1. […] Le Stabilizzazioni […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...